SECONDA APERTURA Selezione di n.2 partecipanti all’intervento IL REVERSE MENTORING AZIENDALE

DESCRIZIONE E OBIETTIVI DEL PROGETTO
Il progetto “NATIVI ED IMMIGRATI DIGITALI: UN DIALOGO POSSIBILE” si pone l’obiettivo di aiutare lo scambio costruttivo tra le generazioni nel campo della digitalizzazione, ingrediente fondamentale nel mondo del lavoro contemporaneo, sia per facilitare la permanenza sul mercato dei lavoratori più anziani, sia per rendere più efficace l’inserimento dei più giovani. Il progetto risponde ad una specifica Direttiva regionale che punta a conferire ai giovani disoccupati, in possesso di competenze digitali da “nativi”, un ruolo chiave nel mercato del lavoro e la possibilità di porsi come trainer nei confronti dei lavoratori più anziani, dotati di lunga esperienza avente, però, un assetto molto più tradizionale.
DESCRIZIONE E OBIETTIVI DELL’ATTIVITÀ “IL REVERSE MENTORING AZIENDALE”
La pratica del Reverse Mentoring è molto simile a quella del mentoring. Anche per essa possiamo dire che essa avviene quando un individuo con specifiche competenze in un determinato campo, il reverse mentor, supporta un’altra persona con competenze inferiore o inesistenti, il mentee, e lo supporta nel suo percorso di apprendimento e sviluppo.
L’opposto (il “reverse”) si concretizza nel fatto che colui che è in possesso di specifiche competenze è il giovane ed il mentee è il lavoratore aged. Il campo del digitale, ad esempio, si presta molto bene in quanto i giovani, nativi digitali, possono stimolare i lavoratori più anziani (gli immigrati digitali) ad avvicinarsi a questo universo da loro percepito spesso come distante, minaccioso, incomprensibile.
La relazione reverse mentor/mentee è una partnership collaborativa di apprendimento e crescita nella quale entrambi condividono la responsabilità di porsi in modo aperto, onesto e autentico. E’ del tutto evidente come da parte del reverse mentor sia necessario porre particolare attenzione alla relazione da instaurare per poter superare quel ribaltamento dei ruoli che può essere vissuto dal lavoratore aged con difficoltà.
L’obiettivo del reverse mentor è promuovere l’apprendimento. Questo include lo sviluppare le persone attraverso il coaching, l’essere un modello, il consigliare e il proporre esperienze sfidanti. L’intervento è di media durata (24h) ed avrà luogo presso un’azienda di commercio articoli per l’infanzia con sede a Vicenza.
CRITERI DI SELEZIONE
La selezione, in accordo alla DGR 1285/2016 che stabilisce le caratteristiche dei destinatari del progetto, si rivolge a disoccupati/inoccupati Giovani Adulti (fino ai 35 anni di età) o Aged (over 45) in possesso di comprovata esperienza professionale in ambito commerciale o di un titolo di studio congruente.
Lo status di disoccupazione/inoccupazione dovrà essere dichiarato:
– Tramite Dichiarazione di Immediata Disponibilità rilasciata dal Centro per l’Impiego, oppure
– Tramite autodichiarazione, conforme al DPR 445/00, in cui l’interessato/a dichiara che nel momento dell’iscrizione non ha in essere un rapporto lavorativo dentro o fuori il territorio della Regione Veneto, dichiarando pertanto il proprio stato disoccupazione in conformità all’art. 19 del decreto legislativo 150/2015 (14 settembre 2015) e le modifiche dello stesso. Questa dichiarazione deve dimostrare l’immediata disponibilità ad intraprendere attività lavorative. I cittadini non comunitari devono inoltre esibire un regolare permesso di soggiorno.
MODALITÀ DI SELEZIONE:
Per candidarsi è necessario compilare il form allegato al presente bando, ed inviarlo a progetti@isre.it assieme a:
– Curriculum Vitae formato europass
– Copia di un documento d’identità
– Certificazione dello status di disoccupazione/inoccupazione.
La selezione avverrà attraverso la valutazione del curricolo e colloquio individuale.
Step della selezione:
a) Presentazione delle candidature
I/Le candidati/e dovranno far pervenire la propria candidatura, unitamente ai documenti richiesti, entro e non oltre il giorno 4 SETTEMBRE 2017.
b) Commissione di selezione
Le candidature saranno esaminate da una apposita commissione composta da tre incaricati dello ISRE. Il giudizio della Commissione è inappellabile.
c) Selezione dei/lle candidati/e
La commissione, una volta verificati i requisiti dei/lle candidati/e, inizierà i colloqui di selezione dal 5 SETTEMBRE 2017.
d) Pubblicazione dei risultati
I risultati della selezione verranno comunicati, indicativamente, dall’8 settembre 2017.
Per informazioni:
progetti@isre.it
041 5498 534

domanda di partecipazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *