I FABBISOGNI DELLE IMPRESE TOSCANE

I FABBISOGNI DELLE IMPRESE TOSCANE L’analisi Irpet dei fabbisogni professionali indica per la Toscana un profilo territoriale economicamente differenziato. Le attività manifatturiere si distribuiscono lungo la valle dell’Arno e fanno riferimento a differenti vocazioni produttive localmente concentrate (si veda cartina di seguito riportata). Il sud presenta invece un profilo prevalentemente rurale e agri-turistico, mentre la Leggi di piùI FABBISOGNI DELLE IMPRESE TOSCANE[…]

INDUSTRY 4.0

L’INDUSTRIA 4.0   Con i termini “Industria 4.0” e “Fabbrica Intelligente” si vuole rappresentare il punto di arrivo della “quarta rivoluzione industriale” che riguarda la digitalizzazione del settore manifatturiero e che spinge verso processi di produzione industriale totalmente automatizzati e interconnessi. L’intelligenza decentrata aiuta a creare una rete di oggetti intelligenti, attraverso l’interazione del mondo Leggi di piùINDUSTRY 4.0[…]

Tecnico delle attività di ideazione e gestione di attività ricreative e culturali, organizzazione del tempo libero ed accoglienza del cliente

Tecnico delle attività di ideazione e gestione di attività ricreative e culturali, organizzazione del tempo libero ed accoglienza del cliente.
Scadenza iscrizioni 15 settembre 2018

Finalità dell’intervento, descrizione della figura e del percorso formativo: acquisizione della figura professionale di “Tecnico delle attività di ideazione e gestione di attività ricreative e culturali, organizzazione del tempo libero ed accoglienza del cliente (249)”, qualifica di IV livello, che secondo la declaratoria del Sistema Regionale delle Competenze della Regione Toscana “provvede a creare e gestire attività ricreative e culturali, accoglie la clientela ed offre servizi di assistenza ed organizzazione del tempo libero. Intrattiene gli ospiti di una struttura, organizza e gestisce attività ludiche, sportive e culturali sul territorio dove si inserisce lavorativamente.

DI PRIMA QUALITA’ – GESTIONE DEL PROCESSO DI VINIFICAZIONE (CODICE PROGETTO 173357) – Iscrizioni aperte sino al 13/07/2018

EUROCONSULTING PROMUOVE UN PERCORSO FORMATIVO FINANZIATO CON LE RISORSE DEL POR FSE 2014-2020 NELL’AMBITO DI GIOVANISÌ (WWW.GIOVANISI.IT), IL PROGETTO DELLA REGIONE TOSCANA PER L’AUTONOMIA DEI GIOVANI.
Il percorso “Gestione del processo di vinificazione” si propone l’obiettivo di approfondire e consolidare le competenze professionali dei partecipanti e di fornire loro le abilità specifiche richieste in vista di un inserimento lavorativo, allo scopo di aumentare le loro competenze nel settore agricolo per garantire un contributo più attivo durante l’attività lavorativa.

DI PRIMA QUALITA’ – PERCORSO PROFESSIONALIZZANTE PER FORNAIO/PASTICCIERE

DI PRIMA QUALITA’ PERCORSO PROFESSIONALIZZANTE PER FORNAIO/PASTICCIERE (ADA 449, 448, 452) ED.2 (CODICE PROGETTO 187406) SOPHIA SCARL (CAPOFILA PO0375) IN PARTENARIATO CON APAB (FI0505), AGENZIA PER LO SVILUPPO EMPOLESE VALDELSA (FI 0035), CE.FO.ART (SI0322); CHIANTIFORM (FI 0437), CONFARTIS SRL (FI0301), E.R.A.T.A. (FI0294), EUROCONSULTING SRL (PO0356); OASI DYNAMO SOC. AGR. SRL DECRETO DIRIGENZIALE N. 9150 DEL Leggi di piùDI PRIMA QUALITA’ – PERCORSO PROFESSIONALIZZANTE PER FORNAIO/PASTICCIERE[…]

PERCORSO FORMATIVO PER ADDETTO ALLA LAVORAZIONE, COSTRUZIONE E RIPARAZIONE DI PARTI MECCANICHE Codice: 171562

Il percorso intende offrire un’opportunità formativa finalizzata al collocamento sia presso aziende del settore delle produzioni meccaniche che nell’ambito di attività di manutenzione e riparazione meccanica.

E’ aperto a 12 destinatari, il 25% dei posti è riservato a donne (3 posti).

PERCORSO FORMATIVO PER ADDETTO ALLA MANUTENZIONE DI IMPIANTI ELETTRICI Codice: 171563

Il corso forma la figura professionale di Addetto alla manutenzione di impianti elettrici
E’ un operatore di elevata specializzazione nel campo dell’impiantistica elettrica che, in base alla conoscenza approfondita delle diverse tecnologie, effettua in completa autonomia interventi di ripristino e manutenzione sugli impianti stessi.

Il percorso è aperto a 12 destinatari, il 25% dei posti è riservato a donne (3 posti)